Tecniche di detersione per il viso dagli esperti ELEMIS. Guida.

guida-alle-tecniche-di-detersione-viso-elemis-italia

Quando si tratta di detersione viso, non è importante solo quello che usi ma anche come lo fai.

Per questo uno dei capisaldi della filosofia ELEMIS è la detersione. Se si desidera mantenere una pelle sana, bella e giovane, il più a lungo possibile, la sua pulizia è fondamentale. Un viso ben deterso riacquista luce, vigore e freschezza. I pori sono liberi e pronti ad assorbire i prodotti e i trattamenti di cura quotidiana, migliorando anche le prestazioni del make-up.

Non è importante solo la scelta del detergente ma anche perché lo si usa e soprattutto come lo si usa. La pelle è l’organo più grande del nostro corpo e ha moltissime funzioni importanti per il nostro benessere.

Mano a mano che si invecchia, la pelle perde la capacità di auto-ripararsi ed ha bisogno del nostro aiuto per farlo e continuare a funzionare al meglio. Come ogni organo del corpo, a seconda delle stagioni o dei periodi, la pelle reagisce diversamente agli stimoli esterni, all’ambiente e alla nostra condizione fisica e psicologica globale. Esattamente come i polmoni, il cuore, il fegato eccetera.

Per questo bisogna dare alla pelle ciò che le serve in quel preciso momento, scegliendo ed adattando i prodotti di skincare, detergenti inclusi, che fano parte del nostro regime di bellezza. Quella che segue è una breve guida redatta con l’aiuto degli esperti e delle ELEMIS Therapist più qualificate.

In presenza di make-up, doppia detersione

Gli esperti oggi consigliano una doppia detersione quando si porta il make-up. Prima è necessario rimuovere ogni residuo di trucco e prodotto presente sul viso. Le formulazioni a lunga durata e waterproof sono difficili da eliminare con “una passata e via”. Scegliere struccanti specifici per il tipo di trucco che si è utilizzato. La seconda detersione, invece, è quella che effettivamente pulisce la pelle. Per ELEMIS, in questa fase, usare un detergente in crema o in gel, che si sciacqua con acqua ed un panno morbido in cotone o mussolina, è il must. I pori si liberano dalle ostruzioni e il detergente specifico può iniziare a fornire i benefici che stiamo cercando. Abbiamo una sola pelle, signore, preserviamola e coccoliamola come si merita.

Temperatura dell’acqua

Il viso si deve detergere ogni giorno, mattina e sera, con il prodotto specifico e l’aiuto del nostro panno bagnato d’acqua e leggermente strizzato. Attenzione, l’acqua troppo calda può danneggiare la pelle mentre quella troppo fredda può causare disidratazione. La virtù sta nel mezzo, acqua tiepida, sempre.

Attenzione ai batteri

Quando si va in una spa o in un centro estetico, tutti siamo pignoli in fatto di igiene. Ed è giusto così. Eppure, stranamente, quando siamo a casa nostra ci scordiamo, spesso, di quelle regole che fuori di casa sono la nostra Bibbia. I batteri, purtroppo, non si fermano fuori dalla nostra porta d’ingresso. Usare il panno per il viso più e più volte senza lavarlo, tenere asciugamani per viso e corpo per giorni e giorni, a disposizione di tutta la famiglia, non è una abitudine sana. I batteri ci vanno a nozze e appena arrivano sulla nostra pelle possono causare irritazioni, brufoli o peggiorare la situazione dell’acne. Cambiare spesso gli asciugamani, destinarne alcuni per il viso e solo per quello e, possibilmente, fornire ad ogni membro della famiglia i suoi personali, contribuisce a mantenere un ambiente igienico ideale per la pelle del viso.

Quanto detergente usare

Un trucco per usare la quantità giusta di prodotto, come regola generale, è quello delle due monete da 10 centesimi. “Più ne metto più detergo” è certamente una credenza sbagliata. Non solo si spreca prodotto (e danaro nel doverlo ricompare più spesso) ma si rischia anche che la quantità in eccesso resti sul viso, causando più problemi che benefici. Mettere il detergente sul palmo della mano in modo da ottenere più o meno la forma di due monetine da 10 centesimi è tutto che serve. Più facile di così!

Dal centro verso l’alto

È importante massaggiare il detergente sul viso per garantire che sia distribuito uniformemente. Il massaggio contribuirà anche ad aumentare la circolazione sanguigna, favorendo l’ossigenazione dei tessuti ed aiutando a trasportare le sostanze nutritive di cui le cellule hanno bisogno. Per farlo nel modo giusto si deve iniziare dal centro della faccia e lavorare il prodotto verso l’alto e verso l’esterno, con una leggera pressione. Il movimento è circolare. La pelle non deve essere mai trascinata con forza.

Non trascurare il collo

Tutte ci concentriamo sul viso ma ci scordiamo che sotto la mascella c’è anche il collo. Eppure anche questa parte del corpo è esposta agli elementi, al trucco e all’invecchiamento tanto quanto il viso. Il collo deve essere pulito e massaggiato regolarmente, assieme al viso. In questo caso il movimento è sempre verso il basso.

Acqua, acqua, acqua

Rimuovere, con il risciacquo, tutto il prodotto è imperativo. L’acqua è la nostra migliore amica. Dopo aver usato il panno, finire sempre la detersione spruzzando abbondante quantità di acqua sul viso. Quando laviamo il corpo, sciacquare con l’acqua è un processo indispensabile nella nostra routine, perché il viso dovrebbe essere diverso?

Asciugare subito

Lasciare che l’acqua evapori da sola dal viso può portare alla deidratazione. Sembra un controsenso, invece è un dato di fatto. Usare un asciugamano pulito di spugna o cotone, tamponando l’eccesso di acqua, senza mai sfregare o trascinare la pelle.

Adesso che sai quanto sia importante detergere e come farlo, trova il detergente più adatto a te, clicca sulla foto:

detergenti-viso-elemis-italia

Accorgimenti e consigli aggiuntivi…

Il tonico mette la firma

A questo punto è chiaro quanto sia importante eliminare qualsiasi residuo di sporco, prodotto o inquinamento dalla pelle. Per averne la certezza assoluta, il tonico è l’alleato più potente nell’arsenale di bellezza di una donna. Scegli quello più adatto alle tue esigenze e passalo su viso e collo con un dischetto di cotone.

Trattare ed idratare

La pelle è fresca, i pori sono purificati e liberi da detriti indesiderati. È il momento giusto per usare la crema contorno occhi, il tuo siero o trattamento, seguito dalla crema idratante. Ma questa è un’altra storia… e le dedicheremo spazio in un’altra occasione.

Hai trovato utili questi suggerimenti? Hai qualche trucco che vorresti condividere con noi oppure una domanda da farci? Lascia un commento!

3 pensieri su “Tecniche di detersione per il viso dagli esperti ELEMIS. Guida.

  1. Pingback: Inverno capriccioso e pelle stressata: la nostra strategia vincente. | ElemisItalia

  2. Pingback: Beauty Sleep: la nostra mini guida al "sonno di bellezza". - ElemisItalia

  3. Pingback: Macchie sul viso: 5 errori che stai facendo e come evitarli. - ElemisItalia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *