6 cambiamenti efficaci per il tuo regime di skincare in inverno

È tempo di parlare di skincare in inverno. La temperatura è decisamente cambiata, freddo e umido sono i nuovi compagni di viaggio della pelle. Se aggiungiamo anche i riscaldamenti accessi, lo stress d’adattamento subito è notevole.

Oggi ti sveliamo 6 cambiamenti efficaci da inserire nel tuo regime di skincare in inverno. E perché è importante farlo.

A partire dall’autunno, modifichiamo il nostro guardaroba, imballando abiti leggeri e fluttuanti in favore di comodi e caldi cappotti e maglioni.

Soddisfare i nuovi bisogni di calore, protezione e comfort del corpo non è diverso dallo stesso tipo di esigenza che ha la pelle di cambiare routine. Il nostro regime di skincare in inverno deve vestire, rispondere e soddisfare i reali bisogni della pelle, adeguandosi allo stile di vita e ai cambiamenti climatici ed ambientali.

“L’inverno porta con sé condizioni meteorologiche avverse, giornate più brevi, meno sole e un cambiamento radicale nell’alimentazione. Dalle insalate e frutta di stagione tipiche della stagione calda, si passa alle zuppe e a piatti più nutrienti e caldi. Tutti questi fattori hanno un impatto diretto sul tono della pelle, la sua salute e la sua luminosità “- spiega Noella Gabriel, co-fondatrice e ideatore delle terapie ELEMIS – “La pelle risponde in modo diverso per ogni individuo, in alcuni diventa grassa, in altri disidratata e in altri ancora molto sensibile. Tuttavia, i requisiti chiave rimangono in gran parte gli stessi: protezione, nutrimento e sostanze nutritive. “

Quindi, da dove cominciare?

1. Mai saltare l’esfoliazione

A volte si è tentati di evitare l’esfoliazione nei mesi più freddi, poiché la pelle può sentirsi più bisognosa di nutrimento e idratazione. Tuttavia, proprio per nutrire ed idratare profondamente, è fondamentale aiutare il ricambio cellulare. della pelle.

  • Per il viso: un prodotto che non deidrata ma esfolia eccellentemente, come Papaya Enzyme Peel di ELEMIS, contiene enzimi di frutta naturali che dissolvono le cellule morte sulla superficie della pelle, lasciando campo libero ad un assorbimento ottimale di oli, sieri, trattamenti, creme.
  • Per il corpo: un trattamento scrub non solo rinvigorirà i sensi, ma aiuterà ad affrontare l’odiato accumulo di pelle secca su mani, gomiti e piedi. Utilizzare l’eccezionale Frangipani Monoi Salt Glow, durante la doccia, farà riaffiorare un’incarnato più liscio, luminoso ed uniforme in soli 3 minuti.

“Tutti i tipi di pelle si devono esfoliare per ridurre l’accumulo di cellule morte sulla superficie” – spiega Noella. – “Ciò consente alla pelle di respirare meglio e la aiuta ad essere fresca, radiosa e liscia. Un altro vantaggio chiave dell’esfoliazione è che i prodotti usati in seguito si assorbiranno più facilmente”.

                          

Frangipani Monoi Salt Glow – Shop              Papaya Enzyme Peel – Shop

2. Abbracciare gli oli

Se si deve incorporare un olio nella routine di prodotti per la cura della pelle, l’inverno è il momento perfetto per farlo. Si può pensare all’olio per il viso come uno strato aggiuntivo di nutrimento, che può rivelarsi vitale quando ci si muove costantemente tra freddo mordente e riscaldamento.

  • Antiossidante e detox: una formula ricca di antiossidanti, come quella degli oli delle Cellular Recovery Skin Bliss Capsules, massaggiata su viso già deterso e tonificato, è un vero e proprio regime anti-invecchiamento in inverno, detossinante e rigenerante per la pelle. Se si applica una lavetta calda sul viso per ammorbidire e preparare i pori, prima del prodotto, l’assorbimento sarà maggiore e molto più veloce. Attenzione a non sovraccaricare la delicata area degli occhi, usando come guida (e limite massimo) le ossa che li circondano.
  • Nutriente e illuminante: un vero e proprio “super cibo” per la pelle, Superfood Facial Oil sfama la pelle, la idrata e ne rallenta l’invecchiamento, donando una radiosità al viso che è invidiabile. Inoltre, l’olio per il viso può diventare un lussuoso trattamento idratante per labbra secche e screpolate, mantenendo l’idratazione anche sotto il rossetto. E se n’è rimasto sulla punta delle dita, semplicemente massaggiare sulle cuticole.

“Durante i mesi invernali è importante passare ai prodotti a base di olio perché il corpo è sfidato ad adattarsi ai cambiamenti estremi di temperatura”, spiega Noella.

                               

Cellular Recovery Skin Bliss Capsules – Shop       Superfood Facial Oil – Shop

3. Stratificare

Quando fa freddo proteggiamo il nostro corpo con più strati di abbigliamento. Lo stesso deve valere per la pelle del viso che, al contrario del corpo, resta esposta alle condizioni esterne senza protezione di indumenti. Questo può risultare in secchezza, sensibilità e persino infiammazione. Per proteggre la pelle dalle aggressioni esterne ed interne (sbalzo di temperatura freddo/caldo) serve un siero profondamente idratante. Noi amiamo l’acido ialuronico – ingrediente principe del nostro Hydra-Boost Serum – che ha la capacità di contenere 100 volte il suo peso molecolare in acqua, bloccando l’umidità all’interno della pelle per tutto il giorno. Dopo aver deterso la pelle ed aver passato il tonico, ecco un esempio di stratificazione corretta:

  • il siero
  • l’olio
  • il contorno occhi
  • la crema da giorno.

In queso modo proteggerai la pelle e catturerai tutto il beneficio dei vari principi attivi nelle cellule.

“Durante i mesi invernali è consigliabile introdurre almeno un ulteriore strato sotto la crema idratante diurna per aiutare la pelle ad adattarsi alle sfide che si presentano”, dice Noella.

                                                 Hydra-Boost Serum –  Shop

4. Conoscere le texture

Si potrebbe essere tentati di usare solo prodotti con le texture più pesanti e dense. Questa però non è sempre la soluzione migliore. Più corposo non significa necessariamente più efficace.

“Oggi gli idratanti sono splendidamente progettati,  nella struttura e nella tecnologia, non è sempre necessario cambiare la crema idratante al cambiare delle stagioni. Spesso tutto ciò che serve è aggiungere strati di protezione ed idratazione, come illustrato in precedenza.” – consiglia Noella. – “In un regime di skincare ELEMIS, non serve cambiare necessariamente crema da giorno/notte. Basta aggiungere sieri o oli ad alta potenza sotto l’idratante che più si ama. Inoltre, non bisogna mai dimenticare che più densa è la texture più si ferma sulla superficie della pelle, piuttosto che sprofondare nelle cellule “.

5. Il potere della maschera

Molte persone notano un aumento della secchezza con il freddo, quindi l’idratazione deve sempre essere al centro di un regime di skincare in inverno. Exotic Cream Moisturising Mask è una maschera idratante ricca di ingredienti preziosi come il miele lenitivo e estratti idratanti di salicornia, arancio e bergamotto che si depositano perfettamente nelle zone più secche, resistuendo idratazione proprio nelle aree che ne hanno più bisogno. Quando la pelle è terribilmente secca, si può lasciare questa lussuosa maschera in posa durante la notte per raccogliere il massimo dei benefici.

                                                      Exotic Cream Moisturising Mask – Shop

 

6. Serve un esperto

Se si notano dei cambiamenti o si soffrono condizioni particolari della pelle dovute al maltempo e all’inverno, allora è il momento di fare visita alla tua estetista ELEMIS.  Oltre alla skincare routine domiciliare, potrebbero servire trattamenti specifici professionali che possono reindirizzare la pelle sulla strada giusta.

“È importante avere una consulenza sulla pelle con una ELEMIS Therapist esperta, ad ogni cambio di stagione o di stile di vita. Solamente la tua estetista ELEMIS di fiducia conosce la tua pelle nei minimi dettagli. Con te saprà valutarne le esigenze in modo scientifico ed individuale per proporti una routine di skincare in inverno che ti farà dimenticare ogni timore.” – spiega Noella.

Noi siamo convinti che, armati della giusta conoscenza, si sia in grado di fare le scelte migliori. Basta avere i prodotti giusti e la tua estetista ELEMIS come migliori alleati e l’inverno non fa più paura.

Trova il salone di bellezza autorizzato ELEMIS più vicino. 

Cosa ne pensi? Hai dei suggerimenti da darci o vuoi chiedere qualcosa all’esperto? Lascia un commento.

 

A cura di Katia Anna Calabrò 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *